Chi siamo

Siamo un gruppo di cremaschi che, in un tempo particolarmente critico per il Paese, come quello attuale, ha avvertito l’esigenza di mettersi in gioco spendendo il proprio tempo libero per occuparsi dei problemi della collettività con l’intento di contribuire ad evidenziarli e se possibile risolverli.

A spingerci, quindi, è essenzialmente un’esigenza etica: nella situazione in cui la “casa comune” sta bruciando, riteniamo un “dovere” rimboccarci le maniche.

Cosa ci proponiamo

Un’esigenza etica, la nostra, che si traduce in una precisa volontà di “fare politica”, convinti che è proprio questa “la forma più alta di carità”: fare politica non “contro” qualcuno e/o a fianco di altri, non dentro uno schieramento politico contro un altro, ma offrendo uno “spazio democratico”, uno “spazio di condivisione”, una “piazza” in cui i cittadini possano confrontarsi su problemi collettivi, segnalare situazioni negative e avanzare proposte risolutive.

Questo è ciò che ci proponiamo: in una fase di diffuso disincanto nei confronti della politica, puntiamo a favorire con uno strumento nuovo la “partecipazione” dei cittadini.

Perché un blog

Il nostro progetto: mettere a disposizione dei cittadini un blog non solo perché questo è la forma oggi più semplice da attuare per chi, come noi, non disponendo di mezzi economici, vuole realizzare qualità/informazione/opinione senza essere vincolato a determinate scelte editoriali, ma soprattutto perché è in grado di assicurare, con una piazza online, la più ampia partecipazione, evitando nello stesso tempo il carattere dispersivo dei social-network.

Perché CremAscolta

Perché vuole essere contemporaneamente un invito al cremasco ad ascoltare, una dichiarazione da parte di Crema che ascolta e la proposta di una "sentinella" disarmata ma attenta. Riteniamo che a Crema ci sia bisogno di tale sentinella, qualcuno che, fuori dalle sagrestie dei partiti politici, abbia la voglia disinteressata di proporre, ascoltare, dibattere e controbattere, suggerendo di volta in volta nuove idee e spunti di riflessione.

Cosa intendiamo offrire

Con CremAscolta intendiamo offrire uno spazio in cui la comunità del “Territorio CREMASCO” possa

* confrontarsi su problemi collettivi,

* fare i conti con la propria storia, anche con i suoi lati oscuri,

* esplorare fino in fondo le sue risorse, materiali, intellettuali e morali.

CremAscolta, inoltre, intende stimolare energie creative non solo tramite esposizioni online di produzioni artistico-letterarie, ma facendo pure opera di promozione.

Orizzonti

CremAscolta privilegia problematiche di carattere locale, ma è aperta anche a tutto ciò che ci può coinvolgere sia a livello nazionale sia internazionale.

La newsletter

CremAscolta si prefigge di dialogare non solo con cittadini attenti al “bene comune”, ma anche di comunicare proficuamente anche con rappresentanti di istituzioni pubbliche e di organizzazioni economiche e sociali. Ecco perché abbiamo pensato alla newsletter che periodicamente verrà inviata all'indirizzario.

Nessuna concorrenza

Non ci si pone in concorrenza con testate giornalistiche online: il nostro non è un blog di notizie e neppure un blog gestito da professionisti del giornalismo.

Contiamo di mettere a disposizione solo la nostra passione civile nella fiducia di stimolare la comunità, magari suscitando in essa nuove energie capaci di migliorare, anche solo un poco, la qualità della vita.

I collaboratori

Se desideri collaborare scrivi all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.