CREMASCOLTA

La crisi di Governo

Stagione: 1
Episodio: 2

Host: Mattia Bressanelli e Giorgio Cardile

Finita l’estate, ecco la seconda puntata del podcast di CremAscolta. Mattia Bressanelli e Giorgio Cardile snocciolano la crisi di governo che oggi (forse) si conclude con la votazione della fiducia in Senato.   Se ne è già parlato tanto, ma era utile portare anche in questo formato una cornice sul recente passato, da porre alla

Finita l’estate, ecco la seconda puntata del podcast di CremAscolta. Mattia Bressanelli e Giorgio Cardile snocciolano la crisi di governo che oggi (forse) si conclude con la votazione della fiducia in Senato.

 

Se ne è già parlato tanto, ma era utile portare anche in questo formato una cornice sul recente passato, da porre alla base di future discussioni.

 

 

Buon ascolto.

 

CREMASCOLTA

10 Set in

2 commenti

Commenti

  • E intanto la storia è già andata avanti, e se non stessimo giocando sulla pelle della gente potremmo dire di avere il privilegio di esserci in un momento storico molto interessante. Analisi lucida, cui sicuramente seguiranno commenti motivati dall’evoluzione dei fatti. Sottolineo solo un elemento: una crisi di fine estate, nel suo attuale stato evolutivo, avrebbe il fattore tempo a favore per poter sbrogliare la matassa, nonostante le scadenze più vicine, e nell’incoscienza politica dominante i protagonisti questo lo sanno. Abituiamoci al metodo “giù il sipario”!

  • Bella chiacchierata, ragazzi, congratulations!
    Congratulations per l'”idea podcast”, fresca, moderna (come voi siete) per la modalità con la quale lo gestite e per i contenuti davvero pregevolmente “informati/informanti”.
    Che se poi, Giorgio e Mattia, amici miei carissimi, riusciste anche a contenere i tempi nei ….ventiminuti, il tutto andrebbe in favore dell’impossessarsi della fascia centrale della gaussiana di attenzione!
    Nel merito, mi piace prendere atto di una piacevole sostanziale sintonia (malgrado il ….gap di una “cinquantina”) e, fondamentalmente, (me lo prendo io, Mattia!) il “capitano”, che si è davvero distinto per ARROGANZA POLITICA e IGNORANZA ISTITUZIONALE, giustamente (e ci ho davvero ….goduto!)) si è beccato la “bastonata” che si è meritato!
    Direi ….avanti così, ragazzi!
    In mezzo a tutta sta ignorante aggressività, mettere a disposizione di chi sappia ancora asoltare chi non urla, ma comunica con considerazioni pacate, informate e ragionevolemente rielaborate, credo proprio sia tutto quello di cui ha tremendamente bisogno questa nostra tribolata democrazia.
    E CremAscolta può davvero fregiarsi di un nuovo profumato fiore da mettere all’occhiello!

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)