menu

CREMASCOLTA

C.Re.M.A. 2020 – Intervista all’ass. Fabio Bergamaschi

C.Re.M.A 2020 – C.rescita RE.sponsabile M.obilità A.mbiente Facciamo chiarezza su ciò che vedremo realizzato nell’area della stazione ferroviaria di Crema.

C.Re.M.A 2020 – C.rescita RE.sponsabile M.obilità A.mbiente

Facciamo chiarezza su ciò che vedremo realizzato nell’area della stazione ferroviaria di Crema.

CREMASCOLTA

24 Dic 2017 in Video

3 commenti

Commenti

  • Un’intervista da cui emerge la figura di un politico che rientra bene nel mio… modello di politico: serio, professionale, pragmatico, prudente nelle previsioni, lontano dalle polemiche che tanto avvelenano il mercato della politica.
    Certo, Fabio Bergamaschi è giovane (anche se ha già alle spalle un altro mandato come assessore ai lavori pubblici) e ha bisogno di suggerimenti di tutti, suggerimenti che – questa la mia impressione – è disponibile ad ascoltare.

  • Io nuovamente sottolineo l’importanza di mostrare alla cittadinanza (a questo punto più per il futuro che per il progetto in questione) progetti dettagliati, non solo una planimetria d’insieme. Il “cosa” ha la sua importanza, ma il “come” ne ha forse di più.
    La cattiva urbanistica si basa sulla quantità (il cosa), la buona sulla qualità (il come).
    Con questo non voglio dire che i lavori di C.Re.M.A. 2020 saranno del primo tipo, almeno spero di no, dato che non abbiamo per ora avuto modo di verificare. Come dice il proverbio: “Fidarsi è bene… ”
    Dovrebbe essere un obbligo inserire tra i documenti richiesti per partecipare ai bandi per progetti di queste dimensioni elaborati 2D e 3D di qualità e facile fruizione, non solo tavole per addetti ai lavori.

    Certo, per quanto mi riguarda, è stata un intervista utile e chiarificatrice.

  • ….. abbiamo aperto una nuova via di comunicazione, percorribile da tutti coloro che abbiano curiosità ed attenzione a ciò che coinvolge la comunità.
    Il mio (anche personale , oltre che da redattore) ringraziamento a Mattia, che ha ideato ed elaborato il “mezzo tecnico” e, subito dopo a Fabio, assessore che ha subito aderito alla nostra proposta in quel clima di “trasparenza” che vorremmo fosse la “regola” alla quale far riferimento tutte le volte che si opera nell’area della “res pubblica”.

Scrivi qui la risposta a Francesco T

Annulla risposta

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti