menu

CAMILLA CERVI

Ugo Amaldi ed Edoardo Amaldi: ricordi di famiglia

“Ugo Amaldi ed Edoardo Amaldi: Ricordi di Famiglia” Sono molti quelli che hanno studiato fisica su un ‘Amaldi’, ecco quindi una bella occasione per conoscere il prof. Ugo Amaldi. Sappiamo che la fisica è fatta di leggi, di teorie, di esperimenti, ma non sempre ci si sofferma a pensare che dietro la veste di scienziati

“Ugo Amaldi ed Edoardo Amaldi: Ricordi di Famiglia”

Sono molti quelli che hanno studiato fisica su un ‘Amaldi’, ecco quindi una bella occasione per conoscere il prof. Ugo Amaldi.

Sappiamo che la fisica è fatta di leggi, di teorie, di esperimenti, ma non sempre ci si sofferma a pensare che dietro la veste di scienziati vi siano comunque uomini ‘comuni’ anch’essi padri, nonni..

Il prof. Ugo Amaldi (classe 1934) ci racconterà attraverso personali ricordi, la vita di personaggi illustri che hanno segnato la storia della scienza e che per lui erano la sua famiglia, gli amici dei suoi cari.

Il nonno, suo omonimo, Ugo Amaldi, era un matematico, socio dell’Accademia dei Lincei (l’accademia scientifica più antica del mondo); il padre, Edoardo Amaldi, fece parte dei ‘Ragazzi di via Panisperna’, il gruppo di studio che, capitanato dal trentenne Enrico Fermi, fece di Roma negli anni ’30 del secolo scorso il centro più avanzato della fisica nucleare, con risultati fondamentali nella fisica del nucleo atomico. Edoardo contribuì inoltre alla creazione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), del Centro Europeo di Ricerche Nucleari (CERN) di Ginevra e dell’Agenzia Spaziale Europea(ESA).

È un onore per l’associazione Ipàzia poter dialogare con il prof. Amaldi, non solo per i grandi risultati ottenuti dai suoi famigliari, ma anche perchè il prof Amaldi ha diretto esperimenti internazionali con gli acceleratori di particelle, contribuendo alla comprensione dei modelli di unificazione delle forze e della Supersimmetria.

Già professore di fisica medica a Milano, è presidente della fondazione TERA che promuove la ricerca sull’adroterapia e collabora con il CNAO di Pavia. Non da ultimo, sulle orme del padre Edoardo, autore di testi universitari, è anche autore del corso di fisica più diffuso nelle scuole superiori italiane.

Contattato dall’associazione Ipazia, il prof.Amaldi si è reso disponibile a tenere una videoconferenza da Ginevra, città presso cui abita.

La serata vedrà anche la partecipazione, come moderatore in sala, del presidente dell’AISF (Associazione Italiana Studenti di Fisica), Valerio Peri, per sottolineare la continuità di chi è un fisico di fama mondiale con le nuove generazioni di fisici.

La conferenza “Ugo Amaldi ed Edoardo Amaldi: Ricordi di Famiglia” si terrà giovedì 21 dicembre, ore 21, presso la sala Pietro da Cemmo del Centro Culturale sant’Agostino, Crema.

Camilla Cervi

Presidente dell’associazione Ipazia

CAMILLA CERVI

18 Dic 2017 in Scienze

2 commenti

Commenti

  • …..caspita come assomiglia a Gherardo Colombo (magistrato del pool “mani pulite”, poi ” prestato ” all'”educazione continua” al rispetto delle regole del “viver civile”, soprattutto dei giovani) l’avevo preso per lui, di primo acchito!

  • Una sera di “scienza dell’uomo e per l’uomo” con aspetti, appunto, di vissuto, che non sfuggiranno alla sala. Perché come ho sempre sostenuto e constatato, avendo praticato io e per ascendenza paterna mestieri tecnico-scientifici, la coniguità, la formazione del pensiero nella febbre di immersione sempre più profonda nella scinza come fisicità degli eventi porta quasi sempre ad un affinamento anche dello stupore, della constatazione del labile confine fra legge meccanca e pensiero spirituale, mentre plasma l’uomo, nel rigore a cui è costretto, fornendogli elevate doti morali.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti