menu

ADRIANO TANGO

Crema… dolce Crema

Sta realmente accadendo: prima il cinema con il noto film, ora Geo § Geo con la bertolina, e non posso mettere in copertina la foto della nota professionista che si è prestata ad immagine di massaia storico-etnologica, perché protetta, ma se eri brava come farmacista ancor di più ti apprezziamo come pasticcera tradizionalista!  Ma il

Sta realmente accadendo: prima il cinema con il noto film, ora Geo § Geo con la bertolina, e non posso mettere in copertina la foto della nota professionista che si è prestata ad immagine di massaia storico-etnologica, perché protetta, ma se eri brava come farmacista ancor di più ti apprezziamo come pasticcera tradizionalista!  Ma il servizio non mostrava solo impasti e uve, ma, ancora una volta, scorci suggestivi della città, con commenti lusinghieri.

Tempo da lupi, ma al mattino sono avvicinato da turisti che mi chiedono del museo. Accento? Ho risposto in italiano, ma forse anglosassone.

Insomma il momento è caldo, ed è qui che si batte il ferro! Ma soprattutto che si risveglia l’ottimismo, che son sicuro che sarà suffragato anche questa sera da presenze numerose da fuori provincia per la serata del corso di economia di Cremascolta. Coraggio, aiutati che Dio ti aiuta, si suol dire, e ci sta aiutando, e come, ci spinge addirittura in vivace accelerazione!

ADRIANO TANGO

02 Mar 2018 in La città

4 commenti

Commenti

  • Sì, Adriano, la città è sempre più spesso percorsa da gruppi organizzati con guida oppure da singoli che scattano foto e chiedono informazioni ai passanti. Anche oggi ne ho incontrati, nella neve. Cercano di scansare il traffico nelle viuzze del centro storico ed entrano in palazzi, chiese, negozi e bar. Potrebbe essere davvero una bella botta di ottimismo e voglia di fare, visto che molti privati a Crema hanno lo spirito giusto e sanno come portare avanti iniziative e soluzioni utili per tutti. Occorre ripartire da noi cittadini, dal nostro associazionismo, dai nostri sistemi di relazione, dal nostro senso civico (specie se liberi da dirigismi interessati). Speriamo proprio. Il clima sembra quello buono e la primavera sta arrivando. Anche la vita culturale cittadina pare in fermento, con parecchie iniziative di sicuro interesse. Condivido in pieno il tuo sentimento di soddisfazione per questo stato di cose e i tuoi auspici per Crema, la nostra dolce Crema.

    • Grazie Pietro, e se un terone ibrido-padano se la prende così calda per una città di adozione, vuol dire che Crema ha avvero tanto di dolce da dare!

  • E’ la notte degli oscar: immagino che fall out ulteriore, a livello turistico, possa esserci nell’ipotesi Guadagnino vinca un oscar!
    Non vincerà nessun oscar, secondo me (il film non ha nulla, a mio modesto avviso, da oscar), ma è un fatto che Crema e tutti i comuni del territorio che hanno fatto da scenario del film hanno dimostrato un dinamismo e un coordinamento che io non avevo mai visti.
    Indubbiamente si tratta di un’occasione unica e va dato all’attivismo della Pro Loco (sotto la presidenza de prof. Vincenzo Cappelli) e, in piena sinergia, dell’assessorato al turismo guidato dalla prof. Emanuela Nichetti per averla colta al balzo.
    La cosa straordinaria è che hanno dimostrato interesse a venire a Crema (alcuni hanno già prenotato l’albergo) perfino americani, russi, giapponesi, inglesi…
    Non so se corrisponda al vero, ma la mia impressione è che il cosiddetto turismo minore nelle ultime settimane sia cresciuti considerevolmente.

  • Caro Piero, mi sa che ti sbagli.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti