menu

FRANCESCO TORRISI

NINA SIMONE – Recensione – Libri

Sabato pomeriggio scorso alla Libreria “LA STORIA”, in “Borgo San Pietro”, Via Griffini 1, la presentazione di un libro su NINA SIMONE, piano e voce, artista a “tutto tondo”, interprete di primissimo rilievo della musica afro/americana , schierata a difesa dei diritti del popolo nero d’America, senza compromesso alcuno a difesa della sua …”carriera”! A

Sabato pomeriggio scorso alla Libreria “LA STORIA”, in “Borgo San Pietro”, Via Griffini 1, la presentazione di un libro su NINA SIMONE, piano e voce, artista a “tutto tondo”, interprete di primissimo rilievo della musica afro/americana , schierata a difesa dei diritti del popolo nero d’America, senza compromesso alcuno a difesa della sua …”carriera”!

A presentare il suo lavoro, l’autore di: “NINA SIMONE – IL PIANO LA VOCE L’ORGOGLIO NERO”, Gianni Del Savio in “contrappunto” con il grande amante/esperto del Jazz, il cremasco Claudio Cerioli.

Il tutto sostenuto con le musica ed i video della grandissima Nina, a intermezzo dedell’entusiata, tumultuoso periodare di Gianni, a stento imbrigliato dai precisi riferimenti storico/musicologici di Claudio.

Una fine pomeriggio davvero pregevole, con il folto pubblico intervenuto, attento e riconoscente d’ applausi per il simpaticissimo autore e per il preparatissimo esperto.

Un grazie di cuore alla Libreria ospitante ed a Donata Ricci, anima della manifestazione.

Ovviamente si acquista il libro e ci si fa fare la dedica dal vulcanico Gianni Del Savio!

FRANCESCO TORRISI

16 Apr 2018 in Recensioni

4 commenti

Commenti

  • Un appuntamento, Franco, che mi è sfuggito: è importante potenziare i canali comunicativi.

    Conosco Donata Ricci e posso dire che è una scrittrice non solo raffinata, ma civilmente impegnata: non è un caso, quindi, che abbia organizzato un appuntamento del genere.

  • ….sai Piero, fortunatamente (perchè significa che gli appuntamenti culturali non sono pochi!) spesso a Crema si sovrappongono temporalmente eventi, mostre, presentazioni ed è necessario fare delle scelte.
    Il blog ci serve anche per questo tipo di ….recuperi no?

  • Interessante iniziativa, anche se un pò di nicchia e come sottolineava Francesco sovrapposta ad altri eventi più consolidati. Non importa, bisogna insistere e per questo voglio dare il mio contributo all’evento. Non ricordo bene, era forse il 2006, all’allora Klejnot veniva ospitata Laura Fedele, a mio avviso la più appassionata interprete di Nina Simone, io c’ero. Laura Fedele ha inciso un live dal titolo Independently Blue interamente dedicato alla cantante di colore. La si trova spesso anche al Caffè Doria Jazz Club di Milano, se volesse interessare a qualcuno.
    Sergio Cigoli

  • Conosco, Sergio, la tua passione per la musica, ma non sapevo che avessi tali frequentazioni… di nicchia!
    So, però, che hai una grande passione per una musica “impegnata”.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti