menu

FRANCESCO TORRISI

Ottima la prima su Caravaggio

Stasera al Da Cemmo, primo dei tre appuntamenti (Il prox domani alle 17:30 (!) e l’ultimo Domenica alle 21:00) di “CREMA DEL PENSIERO”, “Sulle Tracce di Caravaggio“. Un pimpante, spiritoso, simpatico, preparatissimo COSTANTINO D’ORAZIO, ha condotto un pubblico davvero “rapito” (a dispetto della “sordità”, nonostante i reiterati tentativi di amplificazione, del “DaCemmo”) attraverso il “back

Stasera al Da Cemmo, primo dei tre appuntamenti (Il prox domani alle 17:30 (!) e l’ultimo Domenica alle 21:00) di “CREMA DEL PENSIERO”, “Sulle Tracce di Caravaggio“.

Un pimpante, spiritoso, simpatico, preparatissimo COSTANTINO D’ORAZIO, ha condotto un pubblico davvero “rapito” (a dispetto della “sordità”, nonostante i reiterati tentativi di amplificazione, del “DaCemmo”) attraverso il “back stage” del “Caravaggio segreto”.

Assolutamente niente gossip, intendiamoci!

Solo nuovi, geniali modelli interpretativi della unicità innovativa, anticipatrice dell’arte di Michelangelo Merisi da Milano (i genitori erano da Caravaggio!) espressi peraltro con un linguaggio accessibile a tutti , senza ….birignao alcuno!

E alla fine gli applausi, sinceri, entusiastici si sono sprecati!

A introdurre la serata Anna Maini, il Sindaco Bonaldi, Caffè Filosofico, la Presidente ANFASS ed un video originale, prodotto da Crema del Pensiero, a collazionare voci e volti autorevoli e conosciuti sul tema “CARAVAGGIO”, inclusi Bassi/Guerini sul bagnasciuga di Porto Ercole ad interrogarsi tra storia e leggenda!

Come dicevo nel titolo: Ottima la prima, CREMA DEL PENSIERO, Monografie di Personaggi Leggendari, Seconda edizione!

FRANCESCO TORRISI

26 Mag 2018 in Cultura

1 commento

Commenti

  • In effetti, stiamo ancora aspettando che l’Amministrazione comunale si attivi per trovare una soluzione all’acustica della Sala Pietro da Cemmo.
    Una cosa è certa: a prescindere da problemi di acustica, mancava un impianto di amplificazione all’altezza (impianto che alcune volte c’è stato ed ha dato buoni risultati).

    Un peccato, perché l’acustica ha disturbato in modo significativo sia l’audio del filmato che le parole di un esperto come D’Orazio.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti