menu

RITA RAME

INVITO

Cari amici di CremAscolta, vi aspetto domenica 7 ottobre alla libreria Mondadori per presentarvi personalmente un romanzo leggero e (spero) divertente che, chissà, per qualcuno potrebbe anche allietare qualche ora di buio in attesa del solstizio d’inverno. Cosa c’è di vero nella credenza giudeo-cristiana secondo cui il Bene (dio) avrebbe cacciato il Male (il diavolo)

Cari amici di CremAscolta,

vi aspetto domenica 7 ottobre alla libreria Mondadori per presentarvi personalmente un romanzo leggero e (spero) divertente che, chissà, per qualcuno potrebbe anche allietare qualche ora di buio in attesa del solstizio d’inverno.

Cosa c’è di vero nella credenza giudeo-cristiana secondo cui il Bene (dio) avrebbe cacciato il Male (il diavolo) dall’Eden? Se davvero è andata così, perché oggi non viviamo in un mondo di pace e giustizia? Come mai, a partire dalla “caduta” degli angeli ribelli, il Male ha regnato incontrastato su questa Terra mentre il Bene è rimasto qualcosa di simile a una vaga idea? Non potrebbe darsi, invece, che i duecento trasgressori siano stati vittime di una tremenda menzogna? Perché la vittoria della “luce” non ha portato l’uomo sulla via dell’ascesi spirituale ma, anzi, da questa lo ha gradualmente allontanato? Parte da queste domande la ricerca dell’archeologa Emma Bauer, sulle cui mosse veglia l’anziano professore Mauro Biancardi, che improvvisamente muore, ma forse non del tutto. Si uniscono alle indagini Paolo Ornesi, blogger e seguace di teorie complottiste e Ferdinando Lingiardi, un brioso parrucchiere che interpreta la vita come divertimento al quadrato, sennò che vita sarebbe. Il viaggio in Kurdistan dell’improbabile trio viene seguito in segreto da Giuliano Bellini, maresciallo della Digos in borghese, e in modo assillante dall’americano Brian Collins, che ha perso la testa per Emma Bauer. Alcuni personaggi minori animano questa sorprendente avventura ricca di colpi di scena e non priva di ironia.

 

Se volete gustare nel frattempo un “assaggio” :

https://wetransfer.com/downloads/1fb4bfabbd8b51eb0c46382eee3c99c320180919201128/c25b5a99f6cc5e56f2ca80c003ee24d920180919201128/e4dba4

 

 

RITA RAME

04 Ott 2018 in Senza categoria

2 commenti

Commenti

  • Mi fa piacere, Rita, scoprire una nuova tua opera.
    Lo sappiamo tutti che hai una vena letteraria: lo hai dimostrato in questi cinque anni sul blog, come l’hai dimostrato nei tuoi e-book.
    Una vena letteraria che hai affinato nella tua attività di giornalista sulla stampa… alternativa (è lì che ci siamo conosciuti e che ho apprezzato le tue doti di scrittrice).

    • Grazie Piero. Sempre in controtendenza, anche la trama di questo romanzo è … alternativa. Per il momento, non dico di più. Ne parleremo domenica.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti