menu

GIORGIO CINCIRIPINI

Le nuove auto sono dei gran … smartphone

    Bloomberg riferisce che “le auto moderne escono dalle fabbriche piene di connessioni cellulari, potenti processori e crescente suite di sensori, tra cui telecamere, radar e microfoni. Ciò li sta trasformando nella prossima miniera di informazioni, in concorrenza con le capacità di creazione dei dati degli smartphone “.   Nel dicembre 2019 il Washington

 

 

Bloomberg riferisce che “le auto moderne escono dalle fabbriche piene di connessioni cellulari, potenti processori e crescente suite di sensori, tra cui telecamere, radar e microfoni.

Ciò li sta trasformando nella prossima miniera di informazioni, in concorrenza con le capacità di creazione dei dati degli smartphone “.

 

Nel dicembre 2019 il Washington Post ha indagato sulla quantità di informazioni raccolte da un singolo computer in una Chevrolet Volt 2017. The Post scrive:

Nel  2020, la maggior parte delle auto nuove vendute negli Stati Uniti arriverà con connessioni Internet integrate, tra cui il 100 percento di quelle Ford, GM e BMW e tutti tranne un modello Toyota e Volkswagen. (Questo servizio cellulare indipendente è spesso incluso gratuitamente o venduto come componente aggiuntivo.) Le auto stanno diventando smartphone su ruote, inviando e ricevendo dati da app, compagnie assicurative e praticamente ovunque vogliono i loro produttori. Alcuni marchi si riservano persino il diritto di utilizzare i dati per rintracciarti se non paghi le fatture .

 

https://is.gd/xN28x2

 

 

GIORGIO CINCIRIPINI

02 Feb 2020 in Tecnologia

2 commenti

Commenti

  • E sì, a parte le conseguenze degli “inciampi” nel funzioonamento, abituiamoci a vivere sotto i riflettori.

  • Sempre più, Giorgio, saremo monitorati da miliardi di sensori.
    La strada è ormai segnata: si va sempre di più in direzione di un “internet of things”.

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti