menu

ADRIANO TANGO

L’UNI riprende le lezioni in d.a.d.

Una decisione difficile, contrastata dalla impreparazione tecnica di molti docenti (io in linea con gli altri, o forse peggio) e dall’obiezione che, anche se si chiama Università per adulti, gli alunni li possiamo anche chiamare in gran parte anziani. Saranno interessati? La prima obiezione. E chi controlla i contenuti senza un moderatore “in campo”? Obiezioni

Una decisione difficile, contrastata dalla impreparazione tecnica di molti docenti (io in linea con gli altri, o forse peggio) e dall’obiezione che, anche se si chiama Università per adulti, gli alunni li possiamo anche chiamare in gran parte anziani.
Saranno interessati? La prima obiezione. E chi controlla i contenuti senza un moderatore “in campo”?
Obiezioni risolte dalla tenacia di padron Piero (prof. Carelli), direi massimamente, ma anche dall’apertura al nuovo delle figure carismatiche, il Presidente, prof. Vincenzo Cappelli, e il Direttore didattico, don Marco Lunghi. Rassicurazioni sulla “censura” sono state date dalle possibilità tecniche di intervento immediato da parte di una cabina di regia.
L’interrogativo sulle adesioni? Bastava chiederglielo, e proprio con una raccolta di pareri online, cui hanno risposto sì, lo vogliamo!
E così si parte domani, in accelerazione direi, vista la prestigiosa lezione: Piero Carelli con “Briciole di filosofia ai tempi del Covid”.
Seguono a ritmo quasi giornaliero Nicoletta Matelloni, Paola Orini, Adriano Tango, Antonio Amico…
La versione in remoto comprende inoltre i laboratori linguistici di inglese, Flavia Bruna Ventura, spagnolo, Clara Vismara, teatro, Enzo Lana, colori, Angela Fiorini, e altri si aggregheranno sicuramente.
Notare che potranno accedere solo quanti già iscritti al corso dell’anno 2020/21, ma gli stessi avrebbero potuto optare per una recessione dall’impegno preso, e invece no, vogliono adeguarsi.
Una considerazione. Questa volta saranno i docenti ad avere molto da imparare: su come si gestisce una lezione senza avere il riscontro diretto della comprensione di quanto stanno illustrando, del livello di attenzione, e non parliamo poi della difficoltà tecnica: tutto facile, ma anche i professori non son certo freschi di studi, né uomini supertecnologici.
A domani allora, per quanti saranno collegati, e siamo convinti che questo patrimonio di metodologie nuove non andrà sprecato. Attendiamo inoltre analoghe iniziative da parte di altre Associazioni. Per ora che mi risulti solo il Presidente del Filosofico, l’ottimo prof Gabriele Ornaghi, si è presentato sugli schermi.

ADRIANO TANGO

30 Nov 2020 in Città

2 commenti

Commenti

  • Non mi aspettavo certo commenti, pura informazione, ma che la lezione di mastro Piero sia filata liscia dal punto di vista tecnico, visitata da una quarantina di persone, sentita data la discussione finale accesa, sì, di persone attempate e distanziate ma motivate, ve lo dovevo testimoniare!

  • Con la lezione di ieri si conferma la qualificata qualità emergete dalla formula a distanza. Dalla lezione di Nicoletta Matelloni sulle pestilenze dal punto di vista letterario è scaturita inevitabilmente la discussione sull’epidemia in se stessa, e da parte della docente è scaturita un’osservazione molto mirata per spiegarne l’andamento. Il limite orario ha tuttavia impedito il proseguimento di uno scambio a ruota libera, e trovo pertanto che Cremascolta possa essere la sede naturale di tale creativa costruzione di pensiero. Personalmente aprirò quindi una pagina dopo le mie lezioni, non per vanagloria, ma in tale ottica. La sinergia potrà essere ampliata dall’iscrizione ai corsi di figure chiave del blog.

Scrivi qui la risposta a Adriano Tango

Annulla risposta

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti