menu

GIORGIO CINCIRIPINI

Un libro da leggere nei prossimi giorni

Vi consiglio questo libro Un futuro più giusto – Rabbia, conflitto e giustizia sociale A cura di Fabrizio Barca Patrizia Luongo Il Mulino.   Io l’ho trovato molto attento ai cambiamenti socio economico culturali della nostra società,  scritto da due economisti, Fabrizio Barca e Enrico Giovannini,  ma con attenzione alla cosa pubblica. La visione di

Vi consiglio questo libro

Un futuro più giusto – Rabbia, conflitto e giustizia sociale

A cura di

Fabrizio Barca
Patrizia Luongo

Il Mulino.

 

Io l’ho trovato molto attento ai cambiamenti socio economico culturali della nostra società,  scritto da due economisti, Fabrizio Barca e Enrico Giovannini,  ma con attenzione alla cosa pubblica.

La visione di un futuro possibile l’ho trovato molto in linea anche con il percorso informativo dell’ Educazione all’Economia promosso e gestito da Cremascolta in questi anni.

 

Giorgio

 

PS  grazie alla opportunità che un ebook dà, ovvero di evidenziazione prima e quindi di poter fare ‘copia ed incolla’ …, ho fatto un mio personale estratto al quale ho aggiunto alcune fonti esterne di dati, per ulteriormente approfondire. qui il link 

GIORGIO CINCIRIPINI

06 Dic 2020 in Economia

6 commenti

Commenti

  • Grazie Giorgio.
    E’ il tipo di partecipazione che ci serve, che pregna ora le idee degli economisti, ma il punto di svolta chi lo determinerà? La paura? Non certo il senso di giustizia sociale! No, perché qualcosa cambi serve un incentivo. Che la diseguaglianza eccessiva porta alle epidemie può essere un incentivo? Che una politica economica “verde” si coniuga al riequilibrio sociale può essere un incentivo? Penso che la massa d’opinione sia l’unica forza capace di creare nuove condizioni, e noi, quasi fuori dalla produzione ma non dalla circolazione di idee, possiamo fare la nostra parte.
    Ovvio che lo leggerò Giorgio, nelle 25 ore al giorno che dedico alla lettura, ma arriverà il suo turno…

  • La paura fa quaranta. Fa “tanta”, tanto, quasi occupa tutto il pensiero, al di là dei buoni propositi, di cui sono zeppe le enciclopedie, ora più snelle, più “smart” come diciamo per stare in tono con gli inglesismi errati, come quella birreria sullo stradone per Milano che si chiamava “Rain beer”, e una che sa l’inglese bene mi disse: piove birra in quel posto? Non credo. Come “sexy shop”, negozio sessuato, anziché sex shop, credo, e questo dovrò chiederlo a una inglesa perché il termine mi gira male in testa.
    Di Barca che doveva imbarcarsi e guidare il PD da sinistra e a sinistra prendo nota del libro.

  • Lo leggerò, Giorgio. L’ho già in programma perché i due autori mi sembrano autorevoli (ho già letto altri libri).

    • Si, concordo gli autori sono ….una garanzia!

  • Porto alla attenzione vostra, questa iniziativa che il FORUM DISEGUAGLIAZE E DIVERSITA’ a valle di una serie di 15 giorni di webconference che ha coinvolto centinaia di relatori e pubblico su tutti gli aspetti sociali politici economici, che ci toccano : un appello alla politica nazionale per una Pubblica Amministrazione ridisegnata che possa essere in grado di gestire un immenso progetto di riforme strutturali ed investimenti strutturali. Ricordo che nella storia recente la capacità di spesa dell’Italia è di un terzo delle somme rese disponibili dalla UE!!! qui di seguito il link per aderire all’appello
    https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScRKciltu5nC82tBEuaDo5T60tMasgSGrcWsUMX6qQ_iBS-XQ/viewform

    • Giorgio condivido le finalità espresse nell'”Appello”, però credo sia necessario sistemare la conclusione del primo paragrafo (ultima riga), così come è scritto non funziona sintatticamente (basterebbe sostituire i “due punti” con un “da”, credo, per dargli significato compiuto).

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti