menu

ANNA ZANIBELLI

Abbasso la prova costume!

Se il Pianeta continua a surriscaldarsi tra poco faremo la prova costume a Marzo perché i bei tempi del “maglione che copre tutto” si stanno drammaticamente riducendo. Che poi, questa storia della prova costume un po’ ci ha rotto, è uno stress per le nostre labili menti che sostengono prove ogni santo giorno, ci manca

Se il Pianeta continua a surriscaldarsi tra poco faremo la prova costume a Marzo perché i bei tempi del “maglione che copre tutto” si stanno drammaticamente riducendo.
Che poi, questa storia della prova costume un po’ ci ha rotto, è uno stress per le nostre labili menti che sostengono prove ogni santo giorno, ci manca anche la prova costume!
È pur vero che ogni testata giornalistica del globo ci sta indottrinando sulla necessità di rimetterci in forma: mancano solo poche settimane alla spiaggia.
Come cavolo si fa? Non potevano parlarne, che so, a Febbraio, dopo che ci siamo rotolati sulle tavole imbandite senza ritegno?
No. Bisogna correre ai ripari ADESSO.
Allora ci si impone subito di fare un po’ di sport in vista dell’estate e ci si aggira sconsolati nei negozi di articoli sportivi, dopo aver soppesato l’ennesima maglietta tecnica che sembra creata apposta per attaccarsi alla pancia e sottolineare il rotolino da lock down.
Ok, calma. Forse è il caso di iniziare prima con una sana alimentazione e smetterla di mangiare cioccolata come se fosse ancora Natale.
Verdura, frutta e ogni cibo senza calorie come se piovesse. Solo che dopo il secondo centrifugato si inizia ad avere le visioni di pizze volanti.
Pretendere di seguire una dieta e un allenamento è valido solo per chi ha la costanza di uno stalker. Nemmeno io ho questa fortuna e anzi, più ho tempo e più perdo tempo, in questo sono maestra.
Dopotutto mi dico: non c’è in ballo la finale di Mister e Miss Universo. Si tratta solo di un tuffo in mare e un po’ di relax in spiaggia. Eppure per molti questa prova è in grado di mettere a repentaglio il proprio benessere psico fisico. Siamo una popolazione perennemente preoccupata di piacere e di piacersi. Ma la preoccupazione porta stress, lo stress porta alla fame nervosa e quindi all’aumento di peso, e siamo di nuovo da capo.
E che dire delle pubblicità pensate da menti eccelse per inculcarci l’idea che essere magrissimi significa essere in salute? Per non parlare delle sciagurate diete last minute, dei digiuni, delle pillole magiche, dei programmi fitness rapidi e miracolosi… Solo per assomigliare vagamente ai corpi ritoccati e irreali della Tv, poco più grassi di un insetto stecco.
Ma se proprio volete sperimentare l’ebbrezza di un corpo tonico esiste un “ imperdibile” asso nella manica. In Cina è uscita sul mercato la tuta muscolosa che consente di mostrare la tartaruga. Si tratta di una tuta aderente color carne, come una seconda pelle che regala un aspetto muscoloso davvero realistico. Alcune sono persino munite di peli finti e, in base al budget, c’è da sbizzarrirsi!
Io, dopo aver letto questa “ perla”, vi confesso che sto ancora ridendo.
Teniamoci dunque i nostri imperfetti e stupendi corpicini e, anche se siamo fuori dai canoni di bellezza spiaggistica, andiamo al mare e spacchiamo tutto.
Buona estate!

ANNA ZANIBELLI

31 Mag 2021 in Antropologia

6 commenti

Commenti

  • Io, non me ne intendo poi tanto, ma mi pare di capire che lui, il costume “si asciuga”, si, ma è la ciccia che …..”nn si asciuga”!!!!
    Ma, un fa mia nulla!
    Ciapistess ….

    • Ma infatti! Come dicevo l’altra volta: freghiamocene! Un abbraccio Francesco 😘

  • Brava Anna, così, coniugando i nostri due post, facciamo un’estate da cicci e coi costumi impillaccherati!
    Ma ribaltiamo la fittata: è la prima estate forma-free, perché il virus è un alibi formidabile! tutta colpa sua, del mio preparatore che ha chiuso, delle ore alla tv con stuzzichini… e intanto l’occhio si abitua al nuovo standard, che sarebbe ora di far marcia indietro!
    Ma si potrebbe anche pensare che i chiletti in più siano meglio del certificato vaccinale: quando scoppio l’epidemia HIV in Africa pare che gli uomini diffidassero delle donne magre, sospette portatrici di contagio, e allora lanciamo la moda del chilo in più = carica virale in meno garantiti!

    • Mi piace l’idea di incolpare la pandemia e tutti gli annessi e connessi.😉grazie del suggerimento. Ciao Adriano, un bacio!😘

  • E se i miei vestiti portassero tracce cromatiche perché le lavanderie erano chiuse per covid?

    • Potresti lanciare una nuova moda Adriano! Dopo le ultime trovate della Ferragni ( ciabatte di gomma con calzini bianchi ) faresti il botto! 😉

Scrivi qui il commento

Commentare è libero (non serve registrarsi)

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sui nostri contenuti