martedì 18 Giugno 2019

Post Twit Accedi o iscriviti

Rugby solidale con Coopi

Ciao a tutti,

Sto a chiedere un momento di attenzione e, se possibile, un aiuto.

COOPI è una ONG che si occupa di solidarietà internazionale; prevalentemente, con progetti di aiuto allo sviluppo e sostegno di popolazioni in difficoltà, approvati dall’Unione Europea.

Il Presidente nazionale è Claudio Ceravolo, ex Sindaco di Crema. Annualmente Coopi ha e usa finanziamenti per i suoi interventi per circa 54 milioni di Euro.

Il bilancio di Coopi è pubblico. Di fatto è la maggiore ONG italiana del settore. Facile da trovare al sito internet di COOPI ogni documentazione sulla attività dell’Organizzazione.

Esiste un gruppo di volontari a Crema che raccoglie, mediante iniziative sul territorio, offerte private per finanziare progetti non finanziabili altrimenti.

Da diversi anni il gruppo di cui faccio parte, organizza un minitorneo di Rugby solidale, per squadre giovanili, in collaborazione  col Crema Rugby.

I fondi raccolti sono andati, negli anni, a campi profughi siriani e recentemente alle popolazioni attorno al lago Tchad, in gravi difficoltà per l’inaridimento del lago e per guerriglia di Boko Aram.

La richiesta di aiuto è questa: c’è necessità di sponsorizzazioni, anche di modesta entità, per sostenere le spese organizzative e avere fondi da destinare agli interventi.

Sarei grato di segnalazioni di disponibilità concreta.Il prossimo Torneo si svolgerà in linea di massima a metà Ottobre

Accludo la locandina di uno di questi eventi,per farne comprendere lo spirito, che è comunque quello di educare i giovani alla solidarietà.

Grazie per l’attenzione, Giacomo Minaglia.

 

per contatti  mail:  mimmomi47@gmail.com

cellulare 3484084821

Commenti

4 risposte a “Rugby solidale con Coopi”

  1. Che bella iniziativa, Giacomo! E che bello leggere che c’è gente che non pensa solo agli italiani
    E’ sacrosanto che ci preoccupiamo delle persone più fragili del nostro paese, ma se non si rimuovono le cause che spingono tanti disperati in direzione dell’Europa, prima o poi quella gente che oggi aiutiamo in loco grazie alla Ong Coopii, prima o poi busserà alle nostre porte.

    Avete già bussato, Giacomo, alla porta delle banche locali, in primis alle banche di credito cooperativo che stanno cercando di trovare un proprio spazio nel nostro territorio e quindi hanno bisogno di farsi un po’ di pubblicità?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi commenti

Ultimi twit

Ultimi post

CONTRIBUTI E COMMENTI

Puoi segnalare una situazione critica, avanzare una proposta, dare il via a un dibattito. Il tema è completamente libero e ciò che conta è che abbia un interesse collettivo; puoi anche postare una storia significativa, una recensione di un libro o di un film, una produzione letterario-artistica, un’immagine-simbolo, un video. Clicca su "Post" o su "Twit" in alto a destra (devi essere registrato) per partecipare alla discussione.

Puoi commentare se sei registrato (consigliato) oppure indicando nome ed email nei campi previsti.

Contatti: redazione@cremascolta.it

Seguici su facebook

designed by Mattia Bressanelli